Anatra alla pechinese

Tessera fedeltà

tessera fedeltà
Home
Anatra alla pechinese PDF Stampa E-mail

L'anatra alla pechinese è un piatto che ha origini molto antiche, infatti risale al 400 A.C. quando ancora non esistevano gli allevamenti.

anatra-alla-pechinese

Incredienti

1. n. 1 Anatra da 2 kg circa
2. Sale q.b.
3. Olio di sesamo 3 cucchiai
4. Vino di riso 3 cucchiai
5. Aceto 3 cucchiai
6. Miele 3 cucchiai
7. Acqua 4 cucchiai
8. Salsa di soia 3 cucchiai

La preparazione

Immergere per circa 3 minuti l'anatra ( testa e collo compresi ) in acqua bollente salata, lasciarla sgocciolare ed asciugatela con la carta da cucina.

Mescolate l'olio di sesamo, il vino di riso, l'aceto, il miele, l'acqua e ilsale, e riscaldate il tutto senza portare ad ebollizione.

Appendete l'anatra in un luogo fresco e spennellatela ripetutamente con il composto preparato, quindi lasciatela asciugare per tutta la notte.

Portate il forno a 200° e fate arrostire l'anatra nella leccarda, con il petto verso l'alto, per 30 minuti. Abbassate la temperatura a circa 120° e continuate la cottura spennellando di tanto in tanto l'anatra con la marinata, in modo che la pelle diventi croccante. Ogni mezz'ora girate l'anatra e terminate ( dopo 2 ore di cottura ) con il dorso. Aggiungete un poco di salsa di soia al liquido di cottura.

Mettete l'anatra su un tagliere, staccate la pelle con un coltello appuntito ed affilato, e tagliatela a linguette sottili. Tagliate le zampe e le ali. Staccate la carne dal petto e dalla carcassa, tagliatela a listarelle e sistematela su di un piatto caldo.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu' sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information